Hospice Nicola Falde. Santa Maria Capua Vetere

Hospice Nicola Falde. Santa Maria Capua Vetere
Hospice Nicola Falde. Primo Piano. Nei giardini che nessuno sa

sabato 19 dicembre 2015

4 oli essenziali contro il cancro

cancro rimedi naturali

ROMA – La letteratura scientifica annovera centinaia di ricerche, con esito positivo, nel trattamento del cancro. Alcune sono state condotte solo su modello animale o in vitro, mentre altre hanno già passato i test sull’uomo (o clinici). Quello che è certo è la Natura ci mette a disposizione rimedi che possono aiutare a prevenire e contrastare anche malattie gravi. Ecco tutti gli studi scientifici che riguardano l’utilizzo degli oli essenziali.



Il pino silvestre contro il cancro al seno
Secondo uno studio condotto dal dottor Hoai, della Facoltà di Farmacia a Hue, in Vietnam l’olio essenziale estratto dagli aghi di pino silvestre può essere un valido aiuto per lotta al tumore mammario (o cancro al seno). Dai risultati è emerso che l’estratto di pino silvestre è in grado di sopprimere la vitalità delle cellule cancerogene. I ricercatori ritengono che abbia l’effetto citotossico più forte tra quelli da loro testati. In conclusione, gli studiosi ritengono che l’olio essenziale di pino silvestre possiede un potenziale «chemiopreventivo o agente chemioterapico per i tumori mammari che non rispondono al trattamento endocrino». Lo studio è stato pubblicato su Pharmacognosy Magazine.
L’olio essenziale di Myrica contro il cancro dell’intestino
Lo studio è stato condotto dal dottor Ambrož del Dipartimento di Scienze Biochimiche presso la Charles University di Praga, e ha trovato che l’olio essenziale estratto dalle foglie di Myrica Rubra svolge un effetto anticancerogeno contro il cancro dell’intestino (o colon retto). Si tratta di un albero proveniente dall’Asia Subtropicale usato da centinaia di anni dalla medicina popolare. Durante lo studio l’estratto naturale è stato confrontato con la doxorubicina, un noto farmaco utilizzato nella terapia contro il cancro. Dai risultati è emerso che l’olio essenziale possiede un forte effetto pro-ossidante sulle cellule cancerogene, effetto raddoppiato se agisce in combinazione con il farmaco, del quale ne aumenta la concentrazione intracellulare. Lo studio è stato pubblicato su Planta Medica.
I principi attivi del Piper Cernuum per combattere il melanoma
Il canfene, noto principio attivo del piper cernuum, appartenente alla famiglia delle piperacee, ha mostrato di indurre l’apoptosi (morte cellulare) nelle cellule di melanoma. Lo studio è stato coordinato dal dottor Girola dall’Università Federale di São Paulo (Brasile). Il canfene è un monoterpene, una famiglia di composti terpenici generalmente attivi nei confronti delle cellule cancerogene. «E’ importante sottolineare che il canfene esercita un’attività antitumorale in vivo che inibisce la crescita tumorale sottocutanea delle cellule di melanoma altamente aggressive, suggerendo un ruolo promettente di questo composto nelle terapie contro il cancro».
L’olio essenziale di curcuma in associazione a sparganii contro i tumori
La ricerca è stata condotta in Cina, terra in cui il rizoma di Curcuma e di Sparganii sono utilizzati comunemente in medicina per mobilizzare il sangue. Lo studio è stato coordinato dal dottor Xu GL dell’università di medicina cinese di Pechino. Nelle piante sono state trovati 38 oli essenziali che hanno mostrato una notevole attività citotossica nei confronti delle cellule tumorali. Questi avrebbero un’azione decisamente più forte rispetto alle singole piante.

tratto da:
http://salute.diariodelweb.it/salute/articolo/?nid=20151218_370068

1 commento:

  1. Interessante e come andrebbero usati? Inalandoli, ingerendoli e frizionando la parte?

    RispondiElimina