Hospice Nicola Falde. Santa Maria Capua Vetere

Hospice Nicola Falde. Santa Maria Capua Vetere
Hospice Nicola Falde. Primo Piano. Nei giardini che nessuno sa

mercoledì 30 aprile 2014

Trasmissione Border Nights. In studio Massimo Mazzucco

Si parla anche di terapie contro il tumore, con Massimo Mazzucco, autore del documentario "Cancro le cure proibite".

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border_nights_puntata_87_14_05_2013

Trasmissione Border Nights. Si parla del metodo Hamer e della Nuova medicina Germanica



In studio Claudio Trupiano, autore dei libri "Grazie dottor Hamer" e "Grazie ancora dottor Hamer".

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-109-28-01-2014

Trasmissione Border Nights. Si parla di Terapia Di Bella con la dottoressa Rita Brandi


A questo link la trasmissione Border Nights in cui si tratta della terapia Di Bella, con la dottoressa Rita Brandi, Oncologa
In studio anche Massimo Mazzucco, autore del documentario: "Cancro, le terapie proibite".

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-116-18-03-2014


Intervista alla dottoressa Brandi (Metodo Di Bella MDB)


Come ho iniziato ad interessarmi della cura Di Bella.

Innanzitutto facciamo una premessa su come sono arrivato a questa terapia in cui ho messo anima e corpo, effettuando uno studio molto impegnativo; la terapia Di Bella infatti si basa su studi scientifici seri ma impegnativi da capire, perché lavora su fronti totalmente diversi da quelli tradizionali su cui lavorano la chemioterapia, la radioterapia o l’ormonoterapia. Il mio impegno parte da una tragedia familiare. E’ sempre una tragedia quando c’è una patologia come questa.

Cronaca di un tumore annunciato (e di tante terapie rifiutate)


1. Premessa. 2. Io e Mariapaola. 3. Le tappe del cammino. Primo approccio. 4. Simoncini. 5. Hamer e la oncopsicologia. 6. L’Aloe arborescens e la ricetta di padre Zago. 7. La terapia steineriana a base di Iskador. 8. L’alimentazione. 9. La cura Di Bella. 10. L’équipe degli angeli. 11. La fine del percorso. La follia condivisa. 12. Conclusioni. Esiste una cura contro il cancro? 13. Ringraziamenti. 14. Bibliografia. 


1. Premessa.

Questa è una storia come tante, cioè la storia di tutte le cure sul cancro che esistono, ma che volutamente si ignorano.
Di diverso c’è solo che l’ho vissuta io in prima persona, insieme a Mariapaola, che di diverso rispetto alle persone comuni ha sempre avuto un inconscio esternato e vissuto con modalità che difficilmente vengono capite all’esterno.
E’ un viaggio all’interno della follia del pianeta cancro, che riflette la follia dell’essere umano.
E’ un viaggio che ancora deve finire, e quindi la cui storia deve essere ancora scritta compiutamente; la riprenderò senz’altro, in futuro, per documentarmi sempre meglio su questo pianeta, ancora sconosciuto ai più, che è il tumore.

A questo articolo, per chi fosse interessato, sono collegati i seguenti:

Non è questa la cura e tu lo sai (diario di viaggio nel pianeta tumore)

Io, Paolo e Mariapaola

Non è questa la cura, e tu lo sai (diario di viaggio nel pianeta tumore)



Premessa. 

Questo è il diario di viaggio nel pianeta tumore che ho tenuto su Facebook, condividendolo con i lettori, durante tutta la malattia di Mariapaola.
Durante questo periodo, Mariapaola la chiamavo con la sola iniziale del nome, M, perché lei non aveva - perlomeno all'inizio - troppo piacere che io scrivessi tutto.
Ho mantenuto la sola iniziale, perché così l'hanno conosciuta i lettori che, per molti che mi scrivono è ancora, semplicemente, M. Nel testo parlo di Mariapaola come di "una mia amica" perchè inizialmente non era d'accordo sul fatto che scrivessi le cose che la riguardavano. Ovviamente, non è una mia amica, ma è molto di più. E' la mia ex compagna, con cui negli anni ho condiviso un rapporto particolare, problematico ma di una intensità particolare che era difficilmente comprensibile ai più.
La storia di Mariapaola e della sua lotta particolare, è raccontata anche in questi altri due articoli:

1) Cronaca di un tumore annunciato (e di molte terapie rifiutate)

2) Io, Paolo e Mariapaola